Tag Archives: creta città

Cosa vedere a Creta: guida turistica per le tue vacanze

Creta è l’isola più grande della Grecia e, a ricordare il suo ricchissimo passato, ci sono i siti archeologici di epoca minoica e i sontuosi edifici in stile veneziano. Ma Creta è un’ottima meta anche per chi vuole oziare in spiaggia. E a Hersonissou troverete una vibrante vita notturna.

Non vi è un tipo di turista che potrebbe rimanere insoddisfatto da una vacanza a Creta. L’isola è uno scrigno di tesori da scoprire: vi sono le vestigia di un antico passato, vi sono gli odori e i sapori del Mediterraneo, vi sono spiagge lunghissime dove concedersi una giornata di sole, vi sono montagne che d’inverno sono ricoperte dalla neve. Creta è terra di contrasti anche per altri motivi. L’isola è un luogo dove si passa velocemente dal traffico cittadino alla tranquillità dei pittoreschi villaggi di campagna, o dove il verde della vegetazione dell’interno lascia spazio, improvvisamente, al giallo delle zone desertiche. Anche le due coste sono differenti: quella settentrionale è dotata di una serie di infrastrutture turistiche ed è qui che sorgono le quattro principali città di Creta; quella meridionale, che si affaccia sulla Libia, è di difficile accesso ed è ancora poco frequentata dai turisti.

Creta, cinquemila anni di storia

Creta è posizionata nella parte meridionale del Mar Egeo, è l’isola greca con la maggiore estensione ed è la quinta più grande del Mediterraneo. La sua posizione geografica, tra il mondo greco-romano e quello turco-arabo, le ha permesso di essere da sempre un attivo centro politico e commerciale. La prima civiltà a svilupparsi sull’isola, nel 3.000 a.C., fu quella minoica. Nei secoli vi si sono succeduti i micenei, i dori, i romani, i bizantini e i veneziani, che la ribattezzarono con il nome di Candia. La Serenissima riuscì a mantenere Creta per quattro secoli e mezzo, ma nel 1669, al termine di una guerra durata oltre vent’anni, fu costretta a cederla agli Ottomani. I turchi la mantennero a loro volta fino al 1832, quando passò prima agli egiziani e quindi al principe Giorgio di Grecia. Tutte queste civiltà hanno lasciato almeno un segno del loro passaggio e hanno contribuito a trasmettere a Creta quell’atmosfera multiculturale che ancora oggi si respira.

Heraklio e Cnosso

La città di Heraklio, situata sulla costa centro-settentrionale, è il maggiore centro urbano di Creta e conta quasi 300.000 abitanti. E’ qui che si trova il principale aeroporto dell’isola, ma a Heraklio si trovano anche importanti vestigia di epoca minoica, chiese bizantine ed edifici risalenti alla dominazione veneziana. Lo stile architettonico veneziano è facilmente rintracciabile anche a Chanià, sulla costa che si affaccia verso la Grecia, mentre dall’altra parte dell’isola è consigliabile una visita a Ierapetra. A dire il vero la cittadina non ha nulla di particolare da offrire al turista. Coloro che vi si recano lo fanno soprattutto per poter dire, una volta tornati a casa, di essere stati nella zona più meridionale del continente europeo.

Gli amanti della storia antica rimarranno estasiati davanti alla miriade di siti archeologici che si trovano sull’isola. In questa guida, per brevità, ne consigliamo due: Cnosso e Festo, città che sono entrambe di epoca minoica. Il palazzo di Cnosso, di cui rimangono solo alcune rovine, è stato uno dei più famosi dell’antichità ed ancora oggi vi si possono osservare magnifici affreschi. Ma cosa ancora più importante, Cnosso è stata la scenografia di numerosi miti, da quello del re Minosse a quello di Icaro e a quello del filo di Arianna. Anche Festo è stata un’importante città di epoca minoica ed anche qui potrete osservare i resti di antichi e sontuosi palazzi.

Creta: spiagge e vita notturna

Nei pressi di Chania si trovano una serie di spiagge con sabbia fine o con sassolini colorati. Tra le più belle vi sono quella di Falassarna, quella di Sougia e quella di Chrissi Akti, che è dotata di numerose strutture ricettive. Nei dintorni di Heraklion la spiaggia più ambita è quella di Matala, lunga oltre 300 metri e circondata dalla scogliera. Se siete giovani e in cerca di divertimento notturno, dovete programmare un paio di giorni a Hersonissou, a 27 chilometri da Heraklion. All’imbrunire la cittadina viene illuminata dalle luci dei bar e delle discoteche, frequentate da una clientela proveniente da tutta Europa. A Creta potete trovare anche una spiaggia circondata dalle palme, quella di Vai. La spiaggia di Vai si trova sulla costa orientale di Creta, al bordo dell’unica foresta endemica di palme di tutta la Grecia. Nella parte meridionale dell’isola, invece, si trovano una serie di spiagge, come quella di Angios Pavlos e di Preveli, che sono difficilmente raggiungibili, ma che per questo sono quasi sempre deserte.