Tag Archives: Cosa vedere a Barcellona in 2 giorni

Cosa vedere a Barcellona in 2, 3 e 4 giorni: info e vita notturna

Per capire cosa vedere a Barcellona in 3, 4 o 5 giorni, bisogna avere ben chiaro quali sono i luoghi di interesse da visitare e come trascorrere la vita notturna. Niente panico, ci pensiamo noi con una guida che farà al caso vostro.

Alcune informazioni su Barcellona

Barcellona è una città (1.615.908 abitanti, area urbana: 4.928.852 abitanti) della Spagna, capoluogo della Catalogna, una regione autonoma della parte nord-orientale dello stato, oltre che capoluogo dell’omonima provincia e della comarca del Barcelonès. È la seconda città della Spagna per numero di abitanti.Gennaio e Febbraio sono i mesi più freddi, con temperature medie nell’ordine dei 9°C, e Luglio ed Agosto i più caldi, con medie di 24º

Cosa vedere a Barcellona

  • La Sagrada Familia, uno dei capolavori di Antoni Gaudì che non riuscì a terminare e che oggi la stanno finendo di costruire usando lo stesso criterio che venivano costruite le cattedrali medioevali. La Sagrada Familia verrà finita intorno al 2020, ma si puo’ visitare.
  • Il Parco Güell, di Antoni Gaudì, anche questo come la Sagrada Familia è un’opera incompiuta ma molto affascinante. Questa “Città giardino” creata nel 1900/1914 dove si possono trovare scalinate, una piazza, due casette che ricordano quella della favola di Hansel e Gretel. Tanti colori e una fantasia incredibile.
  • La Rambla è un grande marciapiede centrale situato tra Plaça Catalunya, nel centro della città, e il porto antico. Un posto allegrissimo dove si puo’ trovare di tutto: da i fioristi ai giocolieri dai venditori di uccelli ai pittori che di giorno e di notte rallegrano La Rambla. Dalla Rambla si possono vedere i palazzi più belli di Barcellona tra cui il palazzo della Virreina, il mercato Boqueria e il famoso teatro, El Liceu.
  • Plaça Reial è una piazza contornata da palme dove si svolge un mercatino di francobolli e monete, si trovano inoltre dei bei locali e ristoranti.
  • Casa Milà, conosciuta con il nome “La Pedrera” costruita tra il 1905 e il 1907 da Antoni Gaudì, in stile modernismo, si trova al 92 di Passeig de Gràcia. Una casa fatta con cemento armato e materiali come frammenti di azulejos, pietra viva, ferro battuto per le porte e balconi e vetro armato per i pavimenti.
  • Palau de la Música Catalana, Lluís Domènech i Montaner, simbolo della nuova architettura modernista catalana. Nel 1971 è diventato monumento nazionale e nel 1997 è stato dichiarato dell’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità. Si trova nel quartiere San Pere sulla via Laietana, parallela alla Rambla.
  • Parc de la Ciutadella è un parco dove non si sentono i rumori della grande città di Barcellona. All’ingresso di Passeig de les Pujades si trova la monumentale “Cascada” creata da J. Fontsère con la partecipazione di un giovane, Antoni Gaudì. Si tratta di una cascata fatta con rocce irregolari e vegetazione. Nel parco si trova anche il Parlament de Catalunya e lo Zoo de Barcelona.
  • Montjuic e Tibidabo, per apprezzare di piu’ la bellezza di Barcellona dovete andare assolutamente sul monte Montjuic e Tibidabo che si trova vicino al porto. su Montjuic si trova il Castello del Montjuïc, il Museo Nazionale dell’Arte catalana, gli impianti olimpici come lo Stadio Olimpico Lluís Companys. A Montjuic si trova anche il giardino botanico. Sulla montagnia di Tibidabo oltre ad una bella vista di Barcellona si trova il luna park e l’antenna delle comuncazioni disegnata da Norman Foster.

Barcellona: vita notturna

Di seguito i locali migliori per una nightlife da urlo:

  • Club Danzatoria (Carrer Ramon Trias Fargas, tel. 93-2240480), un locale su più livelli che ingaggia regolarmente dj molto quotati. Metro/Bus : 10, 14, 41, N-0 Avda. Tibidabo-FCG
  • Paloma : Musica tradizionale, spesso c’è un orchestra, fino a mezza-notte in un sala da ballo stupenda. Musica classica, popolare, e c’è anche della musica funk, hip hop per gli studenti e i giovani. La Paloma e un posto bellissimo, molto alla moda e molto divertente.Telefono : 93 301 68 97
    Metro/Bus : Universitat (L1, L2) 24, 41, 55, 64, 141, N6, Indirizzo : C/Tigre, 27
  • Otto Zutz (Calle Lincoln 12, tel. 93-2380722), un locale su 3 piani ben frequentato. Ore di apertura : 1h00
    Telefono : +34 93 238 07 22
    Metro/Bus : METRO: FGC Gràcia (L6, L7, S1, S2, S5 i S55) BUS: 16, 17, 27, 31, 32 i N4
  • Discothèque (Poble Espanyol, tel. 93-4231285), che organizza magnifiche feste a tema;
  • Bikini (Avinguda Diagonal 547, tel. 93-3220800), 3 diversi ambienti, dove si passa dall’house ai ritmi latini alla musica dal vivo; La domenica c’e lo show di musica brasiliana.
  • Nitsa Club (Nou de la Rambla 113, tel. 93-4414001), nella cui Sala Apolo spesso si esibiscono i musicisti più quotati della scena techno;
  • Plaça Reial è una piazza contornata da palme dove si svolge un mercatino di francobolli e monete, si trovano inoltre dei bei locali e ristoranti.
  • Dot (Nou de Sant Francesc 7, tel. 93-3027026), piccolo club in stile newyorchese sempre pieno di personaggi stravaganti: sulla parete di una delle sue sale vengono proiettati in continuazione film di culto.
  • Disco D-Mer (Carrer de Rosselló 208, tel. 93-2156591), club frequentato prevalentemente da gay e lesbiche, ma aperto anche agli etero.
  • Razzmatazz: All’entrata di Razzmatazz pagate per poter andare in ognuna delle cinque ”salas” diverse, le quali sono diverse, con musica diversa: Razz Club, Lolita, Pop, The Loft, musica al vivo, DJ di tutti I stili. Molto variato: Air, Kraftwerk, Groove Armada, The Libertines e sopratutto molti DJ locali con molto talento. Chiedete per Natacha al bar. Metro/Bus : Marina (L1) y Bogatell (L4) 60, 40, 42, 141 y N11