Praga in 4 giorni: cosa visitare

praga in quattro giorni

Praga è una meta che sembra sempre essere in voga, è da lungo tempo nei circuiti turistici ed è sempre molto amata.

Praga è una splendida e ben conservata città medievale piena di storia, romantica, con parchi estesi e una vita notturna frenetica. Potrebbe essere perfetta per un primo viaggio all’estero da soli perché bisogna misurarsi con una lingua non proprio facile e con il cambio della moneta.

Oggi la città è divenuta più commerciale, ci sono tanti turisti e i prezzi sono più alti eppure Praga ha conservato la sua essenza, con le sue strade acciottolate e le pittoresche case medievali. Vi offriamo una guida per visitare Praga in 4 giorni e per orientarvi all’interno della città.

Giorno 1: Castello di Praga, muro di John Lennon, Parco Petrin

 

Fate un’escursione gratuita

 

I “free walking tour” sono un modo intelligente per orientarsi in una nuova città, imparare la sua storia e vedere le attrazioni principali. A Praga ci sono tantissime escursione gratuite, dovete solo informarvi sugli orari. Tutte le compagnie si incontrano vicino all’orologio astronomico nella Piazza della Città Vecchia alle 10.00. Vi daranno una panoramica dei principali siti come la Piazza della Città Vecchia, il Ponte Carlo, il Castello di Praga e il quartiere ebraico.

 

Visita del Castello di Praga

Il Castello di Praga è il primo luogo logico da visitare, dal momento che tutti i tour a piedi finiscono qui. Il castello, che sovrasta la città, è composto da più sezioni: la Cattedrale di San Vito, l’antico Palazzo Reale, la Storia del Castello di Praga, la Basilica di San Giorgio, il vicolo d’Oro con la Torre Daliborka, la Torre delle Polveri e il Palazzo Rosenberg. È possibile acquistare un biglietto per una o tutte queste attrazioni. La struttura più famosa è la Cattedrale di San Vito ed è il grande edificio che vedrete quando si guarda al castello dall’esterno delle mura della città.

 

Parco Petrin

 

Il parco di Petrín è il parco più grande e bello della città, con viste panoramiche di Praga. Troverete un giardino, un labirinto e una torre di guardia che assomiglia alla Torre Eiffel. Vi perderete facilmente tra gli alberi e potrete veramente rilassarvi. Tenete presente che questo parco è su una grande collina e camminare verso la cima può essere faticoso. C’è una funicolare che sale e scende dalla collina se non vi piace fare trekking.

 

Il muro di John Lennon

 

Dopo la collina di Petrin, dirigetevi verso Kampa, un quartiere vicino al fiume, e visitate il muro di John Lennon. Verso la fine del comunismo negli anni ’80, gli studenti hanno iniziato a scrivere i testi di John Lennon su questo muro come un modo per far circolare le loro idee. Oggi, il muro rappresenta l’amore e la pace.

 

Kampa

 

È stata una lunga giornata, quindi rilassatevi a Kampa con una bibita, un po ‘di cibo o un caffè. Ci sono diversi ristoranti e caffetterie nella zona. Per arrivare qui, continuate a camminare verso il fiume dal muro di John Lennon. Dovete attraversare un piccolo ponte e arrivate. Troverete un sacco di posti dove mangiare, sedersi e rilassarsi, e quando avrete finito, potete attraversare il famoso ponte Carlo verso il centro della città.

 

Giorno 2: città vecchia, quartiere ebraico

 

Esplorate la Piazza della Città Vecchia

santa maria di tyn

 

Sedetevi su una delle panchine, mangiate un panino e godetevi la piazza! Ci sono tanti musicisti di talento, che spaziano dal jazz alla classica, che si esibiscono in piazza. Andate all’orologio astronomico, uno dei più belli d’Europa, e apprezzatene i dettagli. Dopodiché visitate le bellissime chiese di San Nicola e di Santa Maria di Tyn. Sotto il municipio vecchio, troverete una serie di catacombe che vale la pena esplorare. Erano il primo livello delle case medievali che erano in piazza.

 

Esplorate  il quartiere ebraico

 

Lo storico quartiere ebraico è una delle attrazioni più popolari di Praga. Ora, i musei, le sinagoghe e il cimitero storico della zona onorano la storia di una delle più grandi comunità ebraiche in Europa.

 

Letná Park

 

Questo parco presenta numerosi sentieri, una caffetteria e viste spettacolari della città. Vedrete un sacco di studenti d’arte che dipingono il paesaggio urbano. Attraversate ChotkovySady per vedere i bellissimi giardini e la vista sul retro del Castello di Praga. È tranquilla, con sentieri appartati che sono perfetti per una passeggiata romantica intima.

 

Giorno 3: Kutna Hora

 

Visitate Kutná Hora

 

Kutná Hora era un importante centro per l’estrazione d’argento nella Boemia medievale. Ha contribuito a mantenere ricchi i re di Praga. Ora la città è famosa per il suo ossario che contiene circa 70.000 ossa. Dal momento che la visita dura circa 15 minuti, andate nel centro storico per vedere alcune delle altre attrazioni di Kutná Hora, tra cui le meravigliose chiese medievali, affacciate su strade ben conservate e una grande piazza cittadina. È una piccola e tranquilla cittadina che ricorda molto Praga.

 

Giorno 4: Vysehrad

 

Esplorate Vyšehrad

Vyšehrad, situato nella parte meridionale della città, era uno dei castelli originali dei re di Praga. Fu costruito intorno al X secolo e contiene il più antico edificio sopravvissuto di Praga, la Rotonda di San Martino. Non è una meta battuta dal turismo di massa.

 

Salite sul fiume in città

 

Dal castello si può fare una piacevole passeggiata lungo il fiume nel centro della città. Ci sono percorsi a piedi e in bicicletta, nonché posti per fermarsi, sedersi e leggere un libro. Qui c’è soprattutto gente del posto.

 

Durante l’ultimo giorno vi consigliamo di vivere come un praghese cercando locali che fanno musica dal vivo, sale concerto e, perché no, vedendo un film in lingua originale. Perdetevi nella città e non dimenticate che siete in un posto da favola.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *