Marken: come arrivare da Amsterdam e cosa vedere

marken

 

Marken è ad una manciata di chilometri da Amsterdam e offre una splendida fuga in una campagna olandese tranquilla e confortevole.

Marken: come arrivarci da Amsterdam

Per arrivarci da Amsterdam è semplice! Vai alla stazione degli autobus dietro la stazione e salire su bus n ° 311.
Una volta superata la periferia grigia e poco interessante di Amsterdam, il paesaggio porta gradualmente ad una suggestiva campagna olandese e divertente da guardare.

Il bus si muove su e giù guadagnando a poco a poco le rive tranquille del Ijmeer, vecchio mare divenuto, poi, lago grazie all’ingegneria idraulica olandese. Qui il paesaggio cambia di nuovo. La vista sembra offuscare il volto di questa vasta distesa blu in cui la terra, il cielo e l’acqua si fondono. Il bus passa attraverso una strada lunga elevata con l’acqua ad entrambi i lati e l’orizzonte a vista. Infine, come un miraggio che emerge dall’acqua, si vede il villaggio di Marken, la prima tappa del nostro viaggio.

La scoperta di Marken

marken

Dalla fermata dell’autobus, bisogna prendere una piccola strada bucolica sulla sinistra, nel cuore della tranquilla campagna dove le pecore belano e si vedono i bambini giocare. Poi si arriva ad Havenbuurt, un villaggio in miniatura con le case di bambole impeccabilmente dipinte di verde che sembrano uscite da un sogno bislacco. Tutto è pulito, ordinato e ben mantenuto. Marken è lì e subito ci appare il laboratorio-bottega di un calzolaio.

In origine, Marken era a nord dell’isola olandese, separata dalla costa da un istmo. Il villaggio sull’isola era la casa dei pescatori che stavano combattendo contro le molte inondazioni che misero alla prova le loro vite. A lungo sono stati isolati ma, nel 1957, è stata costruita una diga che, ora, collega l’isoletta alla terraferma.

Eppure, nulla è cambiato. La particolarità del villaggio di Marken è quello di essere riuscito a fermare il tempo.

Con la sua particolare posizione geografica, Marken non è raggiungibile in treno come può essere Haarlem. L’unica soluzione è quella di prendere l’auto o l’autobus.

Si attraversa la diga che porta a Marken ed è abbastanza impressionante, sembra quasi di guidare sull’acqua. Una volta attraversata, ci sono poche centinaia di metri da fare per entrare nel villaggio. Parcheggiate ed entrate.

Al porto, ci sono diversi ristoranti e caffè dove rifugiarsi se la giornata è particolarmente ventosa. Non c’è davvero una vasta scelta di ristoranti a Marken, quindi conviene non essere troppo esigenti.

Visitate il campanile della chiesa e l’area lì attorno: le case sono pittoresche e le strade acciottolate.

Qui troverete il Museo di Marken, che dovrebbe dare un’idea di quello che sembrava il villaggio per i grandi pescatori di un tempo. C’è anche una casa completamente arredata del 1932. Il museo è, però, aperto dal 1 ° aprile al 1 ° novembre. Prediligete, infatti, questo periodo per visitare Marken in modo da essere coinvolti anche in sfilate con costumi tradizionali. Dopo questo periodo alcuni negozi sono chiusi e fa molto freddo ma, in bassa stagione, ci sono pochi turisti e le strade sono più libere.

Da lì non dimenticate di andare a Volendam: basta prendere un bus della EBS (linee 110, 312, 316) e scendere alla fermata vicina al porto. Fate una passeggiata sul lungomare/lago, fermatevi ai negozietti di souvenir e assaggiate un delizioso spuntino di pesce ad uno dei chioschetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *