Isole Maldive: quando andare e dove alloggiare

Le Isole Maldive sono un gruppo di atolli nell’Oceano Indiano, poste a sud-ovest dell’India. Tante volte si pensa al paradiso terrestre, bhè questo è il nostro! 

Per risparmiare vi suggeriamo di scegliere uno dei periodi sconsigliati dalle agenzie e dai tour operator: praticamente durante la nostra estate, si dice che tra aprile e novembre nell’area centrale dell’oceano indiano i monsoni si presentano all’improvviso. Noi ci siamo stati alla fine del mese di luglio e le forti piogge che ci aspettavamo si sono trasformate in cinque minuti di goccioloni verso le 18 ( fenomeno che si è presentato per tre volte in otto giorni), la temperatura non cambia e subito dopo è di nuovo fantastico, senza contare lo spettacolo che il cielo e l’orizzonte riservano dopo i temporali.

Volo da Milano per Malè con scalo a Roma (solo per carico passeggeri), già dal finestrino dell’aereo si capisce la bellezza dell’arcipelago, all’arrivo ci spetta ancora il trasferimento in barca veloce fino al nostro atollo “ Bodu Huraa” posto nell’area di male sud. Il villaggio (a dire il vero sono un pò tutti molto simili), non offre particolari tipi di animazione, ma solo una buona assistenza per le attività legate al mare e alla barriera corallina che vediamo con i nostri occhi dal terrazzo del overwater che ci hanno dedicato e la fortuna ci ha assistito visto che è quello più estremo con vista a 360 gradi sull’oceano indiano!

Il primo giorno è dedicato alla scoperta dell’atollo, in circa 30 minuti lo abbiamo visitato tutto, e si capisce immediatamente che il bagaglio portato è sin troppo esagerato, basterebbe una buona scorta di costumi un pareo e un abito per una serata romantica, senza dimenticare un copri spalle, per il rispetto della religione locale che vuole che nella sale ristorante ci si rechi vestiti in maniera “decorosa” coprendo le spalle. Pensando alle Maldive mi ero fatta un’immagine di paradiso dove il dolce far niente avrebbe preso il sopravvento e invece ho scoperto che si possono fare mille esperienze e scoperte: dallo snorkeling alle immersioni (seguiti dai maestri di Diving), per chi è appassionato di fotografia della natura c’è da rimanere stupiti dalla vegetazione, dagli uccelli sino ai piccoli animaletti che popolano l’atollo, e soprattutto dotatevi di una macchina fotografica “marina” per portate a casa il ricordo più bello: quello del popolo del mare sommerso!!! L’assistenza in loco organizza anche delle escursioni o gite di una giornata sulle isole vicine dove troverete dei piccoli negozi di artigianato locale per comprare qualche pensierino.

E poi c’è il mare che con le sue acque con temperatura costante dai 28 a 34 gradi è un sogno, i pesciolini, le mante e le stelle marine e qualche squaletto  si avvicinano sino a riva avvicinandosi alle mie gambe che resta in ammollo tutta la giornata!

Le giornate trascorrono nella pace assoluta, ma il rientro a casa è vicino, trasferimento in aeroporto e si vola verso l’ Italia con un po’ di malinconia nel lasciare questo angolo di paradiso terrestre.

Alle Maldive sono accettati gli Euro, ma per non incombere in qualche arrotondamento di troppo, consiglio il “classico dollaro americano”, non occorrono vaccinazioni ed è anche per questo che le consigliamo a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *