Halkidiki: 10 motivi per un viaggio nella Grecia ancora da scoprire

halkidiki sithonia

 

La penisola di Halkidiki si trova nella Grecia nord-orientale e si arriva con un comodo volo dall’Italia di un’ora e trenta circa. Ha spiagge meravigliose, un mare cristallino e una costa lunga 550 chilometri che dà fama ad una zona ancora tutta da scoprire. Vogliamo farvi appassionare ad un luogo mitico offrendovi dieci motivi (più un bonus) per andare subito a prenotare una vacanza da sogno.

Aristotle Park: il parco tematico di Halkidiki

All’entrata nord-ovest del Comune Stagira-Akanthos, accanto allo storico e bellissimo villaggio di Stagira, troverete il famoso Parco Aristotele ad un’altitudine di circa 500 metri. La splendida ubicazione di questo parco è stata selezionata nel 1956 per ospitare l’imponente statua di Aristotele. Nato nel 384 aC a Stagira, in Halkidiki, è senza dubbio uno dei più grandi intellettuali della civiltà occidentale. Il parco è tematico e interattivo e offre ai visitatori l’opportunità di entrare in contatto con i fenomeni fisici cui fa riferimento Aristotele.

Cholomontas

chlolomon

Il Cholomon è situato in un paesaggio lussureggiante vicino alla città di Salonicco e offre una splendida vista. Non è una montagna alta, con un’altitudine di 1.165 metri, ma è affascinante e bello. Le sue pendici ospitano una ricca flora e pittoreschi insediamenti tradizionali, chiamati Mantemochoria. La montagna è coperta da boschi di querce, castagni, pini, tagliati da radura o campi con fiori selvatici e erbe aromatiche. Famosa dai tempi classici per la sua ricca produzione di legname, questo luogo consente ai visitatori la possibilità di godersi il paesaggio pacifico e indulgere in un puro relax naturale.

Grotta di Petralona

petralona

La grotta di Petralona è ubicata a circa un chilometro ad est del villaggio di Petralona. Si trova a circa 50 chilometri a nordest di Salonicco, ad un’altitudine di 300 metri. Fu scoperta nel 1959 dagli abitanti del villaggio che trovarono un cranio appartenuto all’uomo preistorico. La ricerca ha dimostrato che questo cranio ha circa 700.000 anni e appartiene al più antico uomo scoperto europeo. Nelle grotte sono stati trovati anche fossili di orsi, pantere, elefanti, rinoceronti e molti altri animali. I visitatori hanno l’opportunità di ammirare gli impressionanti stalattiti e stalagmiti dalle 9 alle 16 durante l’inverno e fino alle 18 durante i mesi estivi.

Arnaia

arnaia santo stefano

Arnaia è uno dei villaggi più pittoreschi della parte settentrionale montuosa della Penisola Calcidica. Si trova ad un’altitudine di 600 metri, sul davanti del Cholomontas. Arnaia ha un importante patrimonio tradizionale ed è stato dichiarato un luogo storico e dimora tradizionale dal Ministero della Giustizia greco. Durante la vostra passeggiata in Arnaia dovrete visitare il Museo Storico e Folklore nella Dimora di Katsangelos. Vedete anche la vecchia scuola costruita nel 1871 e il tempio di Agios Stefanos, costruito sopra tre templi più antichi che si possono vedere attraverso il pavimento in vetro.

 

Sykia

sykia

Situato a 90 chilometri da Polygyros, Sykia è uno dei villaggi più antichi e più grandi di Halkidiki. Nel mezzo del vecchio insediamento si vedrà il tempio di Agios Athanasios, che risale al 1819. Durante l’epoca bizantina, tutta la zona apparteneva ai monasteri di Agion Oros. Potrete godervi una nuotata nella baia di Sykia, Kalamitsi e Porto Koufo, definito da Tucidide come il porto più grande e più sicuro di Halkidiki. Oggi, il luogo è un piccolo insediamento di pescatori famoso per le sue piacevoli taverne di pesce e il meze di pesce mentre a Sykia potrete anche visitare la vicina zona di Toroni, località balneare con splendide spiagge.

 

Polygyros

Polygyros è la capitale della Prefettura di Halkidiki e può anche dilettare il visitatore più esigente con la sua storia, il suo pittoresco centro storico e un’atmosfera affascinante. Il Museo Archeologico di Polygyros ospita esposizioni provenienti da tutta la penisola di Halkidiki, risalenti ai tempi preistorici, oltre che al periodo geometrico, arcaico, classico, ellenistico e romano. Il Museo Folklore ospita mostre, che comprendono abiti tradizionali, utensili agricoli e una rappresentazione della tipica casa urbana di Polygyros all’inizio del XX secolo. Se desideri sperimentare l’essenza dello stile di vita dei suoi abitanti, della cultura locale e delle abitudini delle persone nel cuore di Halkidiki, visitate Polygyros.

Kassandra: la penisola più abitata di Halkidiki

Il nome antico di Kassandra era ‘Flegra’, che significa ‘luogo di fuoco’. Secondo la mitologia, questa zona è la città natale dei Giants. A quanto pare, anche qui è avvenuto la Gigantomachia, quando i giganti hanno cercato di forzare i Dei Olimpici dal Monte Olimpo. La penisola più densamente abitata di Halkidiki si trova vicino a Sithonia e ospita migliaia di bagnanti ogni estate. Ha lunghe spiagge e una vita notturna intensa con bar lungo la riva e nei villaggi vicini.

Olynthos: un tempo la capitale di Halkidiki

Olynthos è un luogo ricco di storia che risale al periodo neolitico. Secondo la mitologia, la città fu creata dal fratello di Olynthos, figlio del mitico Re di Tracia, Strymonas. Olynthos fu ucciso da un leone e Strymonas costruì la città e la chiamò col suo nome, per onorare la sua memoria. Secondo i linguisti, però, la città fu chiamata così da un albero di fichi chiamato olynthos, che si trova nella zona. La città, una volta prospera, è stata la capitale del Common of Halkides, un’unione delle città di Halkidiki, gestita dai principi della libertà e del rispetto reciproco. L’ascesa di Olynthos fece arrabbiare Filippo, il padre di Alessandro Magno, che non poteva resistere alla concorrenza con le altre regioni macedoni. Olynthos fu occupata dai poteri di Filippo nel 348 aC ei suoi abitanti erano tutti venduti come schiavi.
La ricerca archeologica ha portato diversi risultati sull’importanza di questa zona alla luce. In particolare, dal 1928 al 1938 il professor americano D.M. Robinson ha scoperto gran parte dell’antica Olynthos. Trovarono residenze con alcuni dei più antichi pavimenti di mosaico greco antichi conosciuti e dipinti sulle pareti. Furono rinvenuti anche i bagnanti e vari altri strumenti domestici che dimostrano lo sviluppo culturale e l’alta qualità della vita nella città antica.

Ouranoupoli

Ouranoupoli è una delle località più importanti della Penisola Calcidica settentrionale, con numerosi comfort che includono ristoranti di qualità, affittacamere e monolocali. Durante il periodo estivo, le crociere che si avvicinano al lato occidentale del Monte Athos si fermano a Ouranoupoli e offrono ai visitatori l’opportunità di vedere alcuni dei monasteri. Nella ‘città del cielo’ si possono fare escursioni nelle vicine colline, con ulivi e pini. È possibile acquistare prodotti locali come l’olio d’oliva, il vino, il miele e il tsipouro, nonché godere di momenti di relax nelle piccole taverne di pesce della zona.

 

Vourvourou

Vourvourou

Si tratta di una destinazione estiva ideale, che combina una spiaggia di acque cristalline con una foresta di vegetazione fitta e nove isole. Vourvourou è situato a soli 10 chilometri da Agios Nikolaos, nella penisola di Sithonia, e si presenta al visitatore come un posto tranquillo e sereno grazie al suo paesaggio. Esplorate l’antico insediamento dei pescatori e salite sui sentieri dell’imponente Itamos, per godere di un meraviglioso tramonto. Le camere da affittare sono vicino alla spiaggia, le piacevoli taverne piccole che offrono pesce fresco e il bar sulla spiaggia completano lo scenario di questo meraviglioso posto a Halkidiki.

 

Spiagge a Sithonia

La nostra preferita è la spiaggia di Tristinika, uno dei tratti sabbiosi più lunghi di Sithonia. Non ci sono molti caffè in giro, solo uno, ma è ottimo e si chiama Ethnik bar. Preparatevi a qualche nudità. Sithonia, comunque, ha così tante bellissime spiagge che è difficile scegliere. Secondo noi Kavourotrypes è la più bella, appena a nord di Sarti, seguita da Armenistis, un po’ più a nord. Kalogria, Kalamitsi e Lagomandra sono altrettanto consigliate.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *