Casola in Lunigiana: il paese castello dei Malaspina

Casola in Lunigiana è un comune della provincia di Massa Carrara. Il nome Casola deriva dal romano “Casuli” e si trova su uno sperone roccioso che domina sui torrenti Aulella e Tassonaro. Tra le più antichi tradizioni della Lunigiana c’è il fenomeno delle statue-stele.

La storia del popolo lunigianese e le tradizioni di questo splendido territorio sono custodite nel cuore del borgo di Càsola, dove un museo raccoglie oggetti e memorie del passato.

Il paese sorge presso il corso dell’Aulella, sulla statale della Garfagnana. Castello dei Malaspina, ceduto in seguito al dominio di Lucca, esso conserva resti della doppia cinta muraria, mentre un torrione difensivo svetta isolato nella piazza, sotto la più recente veste di campanile.

Di grande fascino è il contesto urbanistico, ricco di antiche abitazioni riferibili ai secoli XV e XVI. Spiccano dimore tipiche della Lunigiana, accanto a strutture con terrazza coperta sul modello garfagnino.

Il Museo del territorio dell’Alta Valle Aulella, situato in centro, offre un viaggio nella cultura e nel folklore locale. In particolare, la sezione archeologica documenta le fasi del popolamento preistorico e il fenomeno delle statue-stele. Vengono inoltre narrati usi e costumi del mondo contadino, con un vasto repertorio di oggetti d’epoca. I temi della religiosità popolare e della vita domestica trovano ampia trattazione nei loro aspetti più significativi.

La visita prosegue lungo l’itinerario didattico nel nucleo antico e nel Parco Archeologico delle statue-stele.

Chi desideri apprezzare la bellezza del posto nelle atmosfere del tempo che fu può recarsi in paese durante i mesi estivi, quando il borgo è inserito nella Via dei Mercati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *